giovedì 29 maggio 2008

Emergenza rifiuti, la macchinetta magica


Voglio assolutamente tenermi fuori da qualsiasi discussione riguardo i rifiuti campani. Non ho conoscenza nè cultura per poter tentare un commento o un'analisi.
Solo una cosa.
Oggi esce sul corriere un articolo (che non sono riuscito a leggere, perchè il link è sbagliato) su una "macchinetta magica" che se se inserisci 30 tra bottiglie e lattine ti da un "buono caffe".
Sospetto sospettoso mi sono almeno visto le foto.
Nelle foto viene sempre messo in luce il simbolo della ditta produttrice, la RD, raccolta differenziata srl.
La cosa comincia a puzzare. Entro nel sito dell'azienda
www.rditalia.com
e spulciando non trovo la data di fondazione della società. In compenso noto che il sito ha SOLO 840 visite TOTALI finora, e che le notizie riportate in "dicono di noi" risalgono massimo a 1 mese fa.
Vabbeh, sarà una nuova società, niente di che.

Però non so, stavo riguardando le foto e c'era qualcosa che non mi quadrava.
Lo vedete anche voi?




La macchina è attaccata alla corrente con una ciabatta e una presa volante! Quanto credete che resisterà in centro città? (e non perchè sia Napoli, vandali ce ne sono in tutto il mondo!)
Oltretutto i cartelli di avviso sembrano proprio di CARTA ATTACCATA CON LO SCOTCH come documentano queste immagini al lato! E se piove?



MMMMMmmmmm....
Quanto mi puzza quest'articolo e questa società! Non sarà solo per fargli pubblicità e in realtà la macchinetta oltre a non essere installata da nessuna parte, magari non funziona neanche??



1 commento:

Alessandro ha detto...

tra l'altro hai notato che soto la macchinetta ci sono delle ruotine?
Se dovessi installare una macchina del genere in città a quel punto cercherei di fissarla il più possibile piuttosto che fare in modo che sia facilmente spostabile...